IL PROGETTO

“Ogni arte […] riguarda il far venire all’essere e il progettare, cioè il considerare in che modo può venire all’essere qualche oggetto di quelli che possono essere e non essere.
Aristotele”


FOOD.
CHOCOLATE.
DESIGN.

è un progetto che parla di cibo ma non solo, di gusto con la G maiuscola, di qualità e talento tutti italiani.

Partendo dal cioccolato come filo conduttore, sono stati selezionati otto produttori artigianali che, come seri progettisti, lavorano con dedizione, metodo e passione, analizzando problemi produttivi, conducendo meticolose ricerche sulle materie prime, sviluppando dunque i loro prodotto come un progetto complesso.

Ognuno di loro ha da tempo imboccato una direzione, spesso radicale, spesso controcorrente, percorrendola fino in fondo con coerenza e chiarezza di visione, suscitando l’interesse di stampa ed esperti del settore. Sono degli innovatori, anche se molti di loro si dedicano alla ricerca e alla riscoperta di metodi antichi. Sono in qualche modo dei designer. Questa riflessione sul tema del rispetto della terra, indagando differenze e similitudini negli approcci, passando per il gusto e l’olfatto, cercando di stimolare tutti i sensi, dimostra una volta di più che il mondo del food e quello del graphic design hanno insieme uno straordinario potenziale espressivo.



L’innovazione è il risultato di un processo collettivo con, da un parte, località, umanità, integrazione, condivisione e, dall’altra, tecnologia utile all’uomo e all’ambiente. Un processo che si muove sulle tracce di quella che qualcuno chiama “ecologia economica”.


Dall’attenta osservazione dei contesti e dalla prospettiva di promuovere nuove opportunità di contaminazione tra saperi, è nata l’idea di questo progetto.

Il cioccolato artigianale di Modica Sabadì è il leitmotiv intorno al quale prendono forma otto abbinamenti con altrettanti interpreti di qualità.
L’esperienza del gusto espressa in forma di ricetta. L’intelligenza delle mani degli artigiani entra nell’affollata cucina di otto brillanti food blogger, e nascono così sedici ricette interpretate e tradotte in immagini da sedici graphic designer italiani.

16 ricette, 32 poster, 1 libro, 1 Alfabeto Del Gusto, 1 mostra.
Una location per questo viaggio emblematica, una vecchia stazione, la Leopolda di Firenze, teatro oggi una delle più importanti fiere di food in Italia, il Taste by Pitti Immagine.
Il 9, 10 e 11 marzo il treno del gusto ferma a Firenze.



scarica il pdf
scarica il doc

I PROMOTORI

simone “Sabadì” sabaini

sabadì portrait

Simone Sabaini, veneto di nascita, si sposta in Sicilia, a Modica, per dedicarsi alla produzione del cioccolato artigianale Sabadì. La volontà di fare del cioccolato un’arte lo ha spinto alla continua ricerca del buono e del bello, sospeso tra sperimentazione e innovazione. Da sempre attentissimo alla selezione delle materie prime che provengono parte da presidi Slow Food e parte da produttori del commercio equo e solidale, nel rispetto delle piccole comunità indigene, dell’ambiente e della biodiversità.
www.sabadi.it

happycentro

happycentro portrait

Happycentro è uno studio di Verona che si occupa di progettazione per la comunicazione. Da sempre affascinati dal concetto del “saper fare” artigiano, approcciano il design sempre nello stesso modo: disegnare un logo, un’illustrazione o dirigere uno spot offre la stessa opportunità di mescolare ordine, complessità e sudore. Amano l’impollinazione tra differenti discipline artistiche. Non amano fare due volte la stessa cosa. È faticoso ma dicono dia soddisfazione.
www.happycentro.it